5 semplici passeggiate sull’Altopiano della Paganella

Sono decine e decine le passeggiate e le escursioni che è possibile fare sull’Altopiano della Paganella: tra Andalo, Molveno e Fai della Paganella la scelta a volte può essere difficile. Abbiamo scelto alcune di queste passeggiate tra quelle più semplici, adatte anche a famiglie con bambini!
 

Passeggiata Andalo – Molveno

 

 
State pensando a una piacevole passeggiata immersi nella natura? Il percorso che collega gli abitati di Andalo e Molveno si snoda in un folto bosco di abeti, seguendo il percorso naturale del Rio Lambin.
Per imboccare il sentiero, da Andalo seguiamo la statale verso Molveno e appena dopo la casa cantoniera giriamo a sinistra, per imboccare il percorso che ci porterà direttamente sulle rive del Lago di Molveno. Da Molveno invece, superato il ponte di Bior, imbocchiamo via Bettega sulla sinistra, e poi seguiamo le indicazioni per il sentiero 605!
Tempo stimato: circa 2 ore tra andata e ritorno!
 

Giro del lago di Molveno

 

 
Un’altra passeggiata molto semplice anche se lunga! il giro del lago di Molveno offre degli scorci e panorami sia sul lago che sul gruppo delle Dolomiti di Brenta che lo circonda. Se eseguito in senso orario, partendo cioè da sotto al Ponte di Bior, non prevede grandi salite, e anzi lascia alla parte finale l’unico vero punto di discesa. In questo modo, è fattibile anche portando il passeggino senza fare eccessiva fatica.
Tempo stimato: Poco meno di 3 ore
 

Percorso acqua e faggi

 

 
Il percorso tematico Acqua e Faggi si trova a Fai della Paganella. Per trovarlo, seguite le indicazioni per l’agriturismo Il Filo d’Erba fino ad arrivare alla Baita del Carlon. Da qui, ci si inoltra fin da subito in un fitto faggeto, attraversato da un gorgogliante ruscello. Il percorso si snoda attraverso il bosco, con leggeri saliscendi, fino ad arrivare ad una cascata prima, e ad un magnifico punto di osservazione poi: da qui, si puo ammirare tutta la Valle dell’Adige, ben 650 metri sotto di noi!
Tempo stimato: circa 1 ora
 

Sentiero delle Aquile

 

 
Sicuramente la più spettacolare tra quelle elencate su questa pagina! Il Sentiero parte proprio da Cima Paganella: seguendo la segnaletica, in 15 minuti ci troveremo all’imbocco vero e proprio. La prima parte è molto emozionante, e richiede un pizzico di prudenza. Consiste infatti di un camminamento a fianco del vuoto, e di un solido cavo d’acciaio cui aggrapparsi per aiutarsi nella risalita. Attraversando una grande grotta naturale, si arriva poi al Canalone Battisti. Da qui, il sentiero si fa più ampio e decisamente meno impegnativo.
Destinazione finale, il Trno dell’Aquila, da cui si gode di un panorama mozzafiato! Rientro consigliato seguendo il Sentiero Botanico, che vi riporterà alla Cima Paganella.
Per che volesse evitare il breve tratto di ferrata, oppure per le famiglie con bambini piccoli, si può raggiungere il Canalone Battisti tramite il sentiero 602!
 

Giro del lago di Andalo

 

 
Concludiamo questa breve carrellata di passeggiate con la più breve e quindi meno impegnativa! Il giro del lago di Andalo è un percorso breve, di circa 1,5 kilometri, percorribile tranquillamente con il passeggino. Si tratta di un percorso ad anello che parte dal maneggio, presso la zona sportiva. Imboccate il percorso contraddistinto dai mattoncini rossi che si snoda attorno al laghetto. Per chi vuole allungare il percorso, esiste un anello più esterno, che vi porta immersi nel bosco fino alla Tana dell’Ermellino. Potete imboccarlo poco dopo aver iniziato il giro del lago in senso antiorario, sulla destra!